Triathlon Sprint di Andora: 2 podi e ottimi debutti Oxygen

  • 0

Triathlon Sprint di Andora: 2 podi e ottimi debutti Oxygen

Category : Uncategorized

Lo Sprint di Andora segna veramente l’inizio della stagione del triathlon ed e’ tradizione che gli atleti Oxygen siano presenti al nastro di partenza. In tredici (3 donne e 10 uomini) hanno affrontato coraggiosamente i 15 °C dell’acqua del Mar Ligure che e’ rimasto pero’ tranquillo permettendo una buona frazione di nuoto.

Da Andora arrivano ottime notizie con due podi e tante belle prestazioni, inclusi alcuni debutti con il body Oxygen.

Il nostro Junior e neo ossigenato Andrea Antonacci conquista il secondo posto di categoria all’esordio nel triathlon e fa vedere tutte le sue doti in acqua (nuota in 11:27 per capirci!); bravissimo Andrea, considerando che era la tua prima gara siamo tutti sicuri di assistere ad altre grandi prove!

Ed eccoci all’altra grande prestazione e parliamo di Javier! lo squalo di Santander e’ abituato alle acque fredde del Golfo di Biscaglia, per lui era come essere alle terme! Javier va forte in tutte le frazioni e siamo contenti di riverderlo in gara (e correre a quei ritmi) dopo tanto tempo e dopo i guai fisici che lo hanno tenuto lontano dalle competizioni; il suo ritorno e’ quindi una doppia bella notizia perche’ non si limita a riprendere confidenza con la gara ma sale sul podio della sua categoria (S3) e fissa il 34° posto assoluto. Bentornato !

Complimenti anche a Matteo Benatti che conferma la sua forza in tutte e tre le discipline e ferma il cronometro a 1:10:57 in ottima posizione sia generale che di categoria. Tra gli altri ossigenati tante belle prestazioni, forti e solidi triatleti che si classificano nel primol terzo della classifica generale, tantissimi complimenti. E bravi Lorenzo, Giuseppe ed Alessandro per aver interpretato al meglio lo spirito Oxygen, tenacia e divertimento, tutti felicemente finishers in una gara non facile e mai banale.

Tra le ragazze, tutte brave e coraggiose, super Carmen nuota come ci potevamo aspettare visti i progressi fatti durante l’inverno, ma fa anche molto bene in bici e di corsa concludendo nelle parti alti della classifica generale e di categoria, bravissima !

Francesca, partita con molte aspettative, fa bene fino alla bici e poi trova qualche difficolta’ nella corsa, non molla e finisce dignitosamente; conosciamo bene il suo carattere e la sua determinazione e siamo sicuri che questo e’ solo il punto di partenza di una grande stagione.

Joana conferma i progressi fatti in tutte le discipline, molto brava nella corsa e fa una bellissima gara, anche considerando che il suo percorso di preparazione la portera’ all’Ironman 70.3 di Rapperrwil, quindi logico aspettarsi un po’ di affaticamento in questa fase.

In conclusione una bella giornata di sport, un gruppo nutrito e forte a sostenere degnamente i colori Oxygen !

 

RESOCONTO TUTTO SPECIALE IN PRESA DIRETTA del nostro JAVIER +18 anni per leggerlo 😉

Ciao, parla lo spagnolo, conosciuto anche come “lo sputnik del cantábrico”. Mi hanno chiesto un resoconto della gara di Andora. Eccolo qua.

AVVERTIMENTO 1: qualsiasi somiglianza con la realtà e mera coincidenza.

AVVERTIMENTO 2: Principe mi ha detto di non usare tutto il mio dominio della lingua Italiana perché magari non è appropriato… mi sa che non ci sono riuscito.

AVVERTIMENTO 3: Come sapete quasi tutti, sono il compagno di appartamento (e anche marito… credo) di Carmen. Siccome ho un certo interesse nel futuro ad essere ancora il migliore cliente di cucinacarmen.com, devo sempre dire che lei è la più bella e la più brava.

Comincio dal giorno della gara, perché se cominciassi da quando sono nato magari il resoconto sarebbe un po’ lunghino. Quindi, giorno della gara. Partenza donne alle 14:00. Partenza batterie uomini dalle 14:10 in poi. Seguendo istruzioni del nostro coach Tommi, andiamo in acqua a fare un bel riscaldamento alle 13:00. In quel momento ho pensato che tutti quelli che uscivano dal acqua erano malati oppure avevano la cagarella perché erano tutti viola e tremavano. Ci dicono che l’acqua è molto fredda. Ma io non ci credo perché prima di entrare parlo con un paio di pinguini e con un orso polare e mi dicono che al massimo è freschina. Sorridiamo a quelli che ci fanno le foto da un iceberg, facciamo un buco nel ghiaccio e ci buttiamo dentro. I testicoli e il pene cercano di arrampicarsi fino alla cuffia. Ma non ce la fanno.

13:20 riscaldamento fatto. 13:30 thunderstruck. 13:40 the eye of the tiger. 13:50 highway to hell. 14:00 partono le donne. Joana “perrita iberica” Lobo, Franci “mastino” Ravarotto e Carmen (la più bella e la più brava) in acqua a prendere gomitate. Le vedo dopo.

14:10 partiamo gli uomini. Super Andrea Antonacci, è il suo esordio, voleva partire col body messo al contrario con la zip davanti, ma gli abbiamo detto che non era necessario dare quel vantaggio ai suoi rivali. Alla fine ha deciso di partire con la zip dietro. Matteo Benatti, Andrea “sempre abbronzato” Duca, Lorenzo Piscetta, Roberto Micci, Lorenzo Leonori, Giuseppe “ottimo sito web” Giussani, Alessandro Lo Curto e quello che scrive, tutti in acqua. A prendere delle gomitate. È così divertente essere picchiato.

Vi riassumo la gara di tutti quanti.

Braciate, gomitate, braciate gomitate, (saluto ai pinguini), gomitate, braciate, prima boa, braciate, gomitate, braciate, seconda boa, braciate, braciate, braciate, uscita dall’acqua.

Caxxo dove è la mia bici. Caxxo la muta non mi si apre. Caxxo il casco non mi si chiude. Caxxo perdo il gruppo.

Pedalare, pedalare, pedalare, pedalare, giro di boa, pedalare, pedalare, pedalare, cazzo che male alle gambe, pedalare, pedalare, pedalare.

Caxxo quasi cado scendendo dalla bici. Dove caxxo è il mio posto. Caxxo non riesco a mettere le scarpe.

Correre, correre, correre, correre, ma quando cazzo finisce sto caxxo di primo giro? correre, correre, correre, ma il caxxo di secondo giro è più lungo del primo? correre, correre, correre.

Arrivo. Voglio vomitare. No. Voglio morire.

Acqua. Coca. Succo. Dove è la birra? Adesso capisco perché Erik non è venuto.

Alla fine, ottimo weekend. Molto divertente. Abbiamo anche fatto nuovi amici pinguini. Molto bello anche vedere antiche ossigenate: Elisa Montrasio saluta tutti.

Super Andrea è andato sul podio nella sua prima gara. I suoi rivali ci hanno chiesto di farlo gareggiare con il body al contrario la prossima volta.

Dora, dopo 17 anni di matrimonio, non è ancora riuscita a disfarsi di Andrea. Questa volta aveva veramente la speranza di farcela quando ha visto i pinguini. Ma Andrea e resistente. Vabeh, Dora, non disperare, forse a Candia…

Ed io ho finalmente capito il segreto per andare sul podio. Segreto che Principe conosce da tanto tempo fa: devi soltanto aspettare che i tuoi rivali comincino a popolare i cimiteri in zona. Alla fine, diventare vecchio ha certi vantaggi.

Prossima gara, Candia. Lì ci divertiremo il doppio. Alcuni anche quattro volte in più.

Happy happy a tutti tutti.

 

 

 

Pos Atleta Cat PosCat     Swim    Bike    Run   Tempo
39 Ruiz Pardo Carmen S4      8   00:14:19.42   00:43:50.00   00:26:28 01:26:40.50
47 Ravarotto Francesca M1     12   00:15:27.54   00:42:50.60   00:28:54 01:29:06.10
87 Lobo Pereira Vincent Joana S3      8   00:18:55.47   00:46:54.40   00:28:12 01:37:10.60
34 Galbally Herrero Javier   S4    3                       00:47:52.92                       00:19:04.30   1:07:41.20
60  Benatti Matteo S3 6                     00:13:28.06                      00:35:31.40                     00:20:15.10 01:10:57.80
86   Antonacci Andrea JU 3                      00:11:27.08                       00:37:01.10                     00:21:03.30 01:12:12.60
166   Duca Andrea M2 24                     00:38:02.30                     00:21:47.60 01:16:10.60
217   Piscetta Lorenzo M2 34                       00:38:31.40                     00:24:35.20 01:17:32.90
232   Righi Matteo S2 20                     00:15:13.36                     00:37:53.20                     00:22:25.30 01:17:49.90
255   Micci Roberto S3 38                00:14:57.45                   00:36:44.10                   00:24:24.30 01:18:26.60
503   Leonori Lorenzo M3 50                   00:14:30.65                     00:43:49.90                   00:24:06.80 01:26:56.10
519   Giussani Giuseppe M2 100                   00:16:38.45                      00:40:42.90                   00:26:21.60 01:27:44.30
600   Lo Curto Alessandro M1 138                    00:16:25.25                      00:43:44.80                    00:28:10.00 01:34:47.00

Leave a Reply