UncategorizedOxygen riparte all’Aronamen

Luglio 29, 2020by Marco Mazzara

Il sole che si alza dietro la rocca di Angera ha un forte valore simbolico nell’alba della ripartenza del triathlon italiano. Ad Arona sono arrivati 250 atleti e atlete per accettare la sfida di gareggiare di nuovo, e tra questi c’erano gli ossigenati!

Le regole sono diverse e l’atmosfera un po’ insolita: briefing virtuale, misurazione della temperatura, mascherine prima della partenza e all’arrivo, niente premiazioni; ma è stata comunque una festa sportiva e colorata, con tanta gente a fare il tifo e atleti sorridenti.

L’Aronamen, si sa, è una gara dura, con più di 1000 metri di dislivello in bici e la mezza da correre sotto il sole di fine luglio; quindi bisogna fare veramente i complimenti ai nostri ossigenati (e a tutti i partecipanti) per essere riusciti a portare a termine la gara con ottime prestazioni, considerando i mesi di stop che non hanno sicuramente agevolato una preparazione adeguata.

Partiamo da Cloé che fa una grande gara classificandosi al 9° posto assoluto e 2° di categoria (o primo perché la prima S3 è la vincitrice); Cloé riesce a fare tre frazioni molto ben bilanciate, 6a a uscire dall’acqua, 5a in bici (a 30 km/h di media), per poi tenere nella corsa quando perde qualche posizione ma corre sotto i 5 min/km di media; complimenti per la bellissima gara!

Veniamo agli uomini con Jon che riconferma, anche come cronometro, la bella prestazione dello scorso anno; la sua frazione è certamente la bici che chiude sotto le due ore e mezza, ottima anche la mezza maratona a 4:26 di media! Jon è giustamente contento della sua gara che lo porta al 59° posto assoluto e 7° di categoria, ottimo risultato in una gara dal livello molto alto.

Bene anche Davide con nuoto in linea con le aspettative e una buonissima frazione bike (2:44:35, praticamente lo stesso tempo di Cloé); parte bene anche nella corsa, poi paga un po’ negli ultimi due giri con un calo di efficienza, ma la sua gara è tutta positiva, bravo!

Non sempre le cose vanno come ti aspetti, e questo è tanto più vero nel triathlon e nelle gare lunghe; ecco perché la gara di Andrea assume un valore speciale; Andrea ha molta esperienza e affronta la gara sempre con ironia, e quindi anche ad Arona dimostra che si può soffrire ma non si molla, in fondo è un gioco. Nuoto come lui sa fare, quindi buono, bici prudente e poi corsa da stringere i denti: all’arrivo stanchezza ma anche tanta soddisfazione, bravo!

E se parliamo di triatleti di esperienza che dire del nostro pluri-super-ironman Alessandro? Dopo aver chiuso la stagione 2019 nientemeno che sulla finish line di Kona, Alessandro ha voluto ripartire da Arona. Purtroppo un forte dolore dovuto ad un problema di scarpe in bici ha pregiudicato la sua gara, ma onore ad Alessandro per aver comunque portato i colori Oxygen all’arrivo.

Aronamen era anche la gara che assegnava il titolo di Campione Oxygen sulla distanza: Cloé e Jon si aggiudicano il primo titolo di stagione, complimenti!

Infine un ringraziamento ai tanti amici ossigenati che sono venuti ad Arona per spingere i nostri con il loro tifo, siete stati di grande aiuto agli atleti!

 

Cloé Desmet 5:03:53
Jon Skoien 4:44:55
Davide Ferrari 5:16:44
Andrea Duca 5:48:30
Alessandro Parola 6:06:42